Come vestirsi per l’estate islandese

Lo abbiamo letto e riletto. Che fosse su guide turistiche, su articoli vari in qualche rivista di viaggi, o sulla rete, il consiglio è sempre lo stesso: vestitevi a strati. Oppure “a cipolla”, con questa espressione detestabile che si legge dozzine di volte nei commenti online ai post in cui la gente pone questa domanda…

Hálendið, gli altipiani dell’interno

Per curarmi lo spirito dopo un’estate che potrei eufemisticamente definire “intensa”, ho fatto una breve vacanza tutt’intorno al Paese, oltre ad un’escursione nell’interno – una zona che non avevo mai visitato prima – e questo viaggio mi ha confermato per l’ennesima volta che l’Islanda è il posto giusto per me. La cura migliore ai malanni…

L’Ovest dell’Islanda “tra amici” (milli vina)

Questo fine settimana ho avuto la fortuna di incontrare per la prima volta Virginio e Cinzia, i proprietari della guesthouse Milli vina (tra amici). L’edificio, graziosissimo e quasi fiabesco, si trova nel cuore delle campagne che si estendono dagli altipiani fino alla riva del Borgarfjörður, nei pressi del fiume Hvítá (Fiume Bianco). È abbracciato da…

Cibo islandese

Sempre più spesso capita, nei gruppi e nei forum online, che la gente chieda dove si possa andare per poter mangiare cibo tradizionale islandese. La risposta è: un supermercato. E nemmeno qualsiasi supermercato, dato che in alcuni come il famoso 10/11 dove spesso si rifugiano i turisti, le prelibatezze locali sono sostituite da caramelle gommose…

Islanda; turismo invernale e altre pessime idee

Intendiamoci, venire in Islanda in inverno è tutt’altro che impossibile, anzi! Specialmente se volete concedervi qualche giorno a Reykjavík, l’inverno è un’occasione per sperimentare la vita a ridosso del circolo polare artico, quando c’è poca luce, tanto freddo, e decorazioni di Natale ovunque. Cosa fanno i locali sotto alle feste? È una domanda la cui…

Mentalità: gli islandesi e il lavoro

Ho accennato diverse volte a questa questione sulla mentalità islandese rispetto al lavoro, ma non le ho mai dedicato un articolo. Credo sia il caso di farlo perché si tratta di qualcosa con la quale chiunque, dal turista all’expat, si troverà a dover fare i conti. Premetto che il mio punto di vista è quello…

L’essenza dell’Islanda

L’altro giorno ho letto questo articolo del Sole 24 Ore, in cui si diceva che l’Islanda è riuscita ad attuare un miracolo del marketing pur rimanendo sé stessa. Questo mi ha immediatamente fatto rizzare le antenne della polemica, ma poco dopo mi sono perso in una riflessione più profonda, e che mi sento di condividere….

Ritorno ai fiordi occidentali

Continua la mia battaglia personale contro i guru dell’Islanda che va vissuta con calma, e vi racconto del mio secondo viaggio nei fiordi occidentali, questa volta in senso antiorario, al contrario di quanto feci la volta precedente. In tre abbiamo speso circa 200€ a testa di tutto, anche se ci siamo risparmiati il costo di…

Tapas islandesi

Ieri, dopo 3 giorni dal mio ritorno in Islanda -con weekend di mezzo -, ho già trovato un bel lavoro che mi permetterà una certa tranquillità per il futuro. L'occasione ha meritato una celebrazione, e non avendo mai provato il ristorante in questione, sono andato con un'amica al Tapas Barinn di Vesturgata. Inizialmente avevo pianificato…

Vacanze danesi

Cerco di non menzionare mai la mia vita privata, ma questa volta mi risulta impossibile: sto passando una vacanza in Danimarca dalla famiglia della mia ragazza, che vive nello Jutland. Ovviamente non è la prima volta che vengo, ma non ne avevo mai scritto perché il mio blog aveva assunto un carattere islandese in modo…

Toccata e fuga #4: il circolo d’oro.

All’inizio di ottobre, è venuto a visitarmi un cugino dall’Italia. Si è fermato solo un weekend, quindi ho dovuto raccogliere tutto il mio talento per le toccate e fughe e rendere comunque indimenticabile la sua pur breve esperienza. Arrivato di sabato sera, dopo avergli offerto una cena veloce, l’ho portato ad assistere alla vita notturna…