Tutti gli idioti puntano a nord (ma fanno cilecca)

Questo articolo sarà un’invettiva acida e spietata nei confronti di una categoria di persone che gravitano attorno alla mia disciplina e con le quali mi trovo destinato a dover convivere. Mi spiace deludervi, ma una semplice etichetta per definirli comodamente non esiste, io li chiamo co***oni, ma questo termine è troppo impreciso, per cui vedrò…

Novità in vista

 Mi trovo a fare un post rapidissimo in un ritaglio di tempo: mi sono laureato e mi sembra di avere meno tempo di prima!      Faccio un lavoretto saltuario che per grazia del cielo mi permette di fare qualche acquisto libresco senza pesare sulle finanze familiari. Inoltre sto lavorando alla traduzione di un sito web…

Grammatica norvegese – nuovo formato cartaceo!

Era un po’ che volevo parlarvene, ma ho preferito aspettare che il progetto fosse a buon punto: sono ormai vicino al pubblicare la mia grammatica norvegese anche in cartaceo! Ho ricevuto numerose richieste di persone che non amano troppo il digitale o comunque hanno il feticismo del libro, e ho voluto accontentarle. Cerca che ti…

Soldi e/o sogni?

   Ora che gli esami di maturità sono praticamente finiti e molte persone stanno vivendo il dilemma esistenziale riguardante il proprio futuro, ho pensato di scrivere un post sulla scelta delle lingue scandinave all’università di Milano (o comunque là dove è data un’opzione, visto che in molte università è attivo l’insegnamento di solamente una o…

Why I love the European Union

Apologise to my Italian readers who can’t read English that well, but I’d like to adress a larger audience with this post and therefore I decided to write it in English. Hope you won’t mind.    I want to talk about the reasons why I support and love the European Union. Euro-scepticism is on the…

Grammatica Norvegese!

 Dopo diversi mesi di lavoro a singhiozzi, dovuto al ritmo incessante del lavoro universitario qui a Edimburgo, ho finalmente portato a termine un progetto che inseguivo da diversi mesi: ho pubblicato una grammatica norvegese su Amazon, ora disponibile nel Kindle store.      Da quando ho iniziato a studiare il norvegese, tre anni fa, ho…

Consigli per aspiranti viaggiatori squattrinati e disillusi

Oilà, lettori! Questo post sarà una specie di “motivational”, perché a dispetto della mole imbarazzante di lavoro che ho da fare mi sento di buon umore e voglio irraggiare un po’ di fiducia anche nel prossimo. Tra due settimane ci sarà una settimana di pausa nelle lezioni, e io ne approfitterò per passare qualche giorno…

Letture, letture e ancora letture.

Questa mattina non studio come dovrei, ma mi prendo una pausa dopo alcune nottate passate in biblioteca a compilare saggi e recensisco qualche libro che sono riuscito ad accalappiare negli ultimi tempi. E’ davvero incredibile quanto la conoscenza dell’inglese aiuti nell’aprirsi gli orizzonti: la maggior parte dei testi specialistici (ma anche divulgativi) sono sempre disponibili…

Studiare lingue scandinave a Milano

    Sono ancora una scelta di nicchia, sono sconosciute ai più, vengono viste come qualcosa di incredibilmente remoto, ma le lingue scandinàve sono molto più vicine a noi di quanto non pensiamo. Parole come sci o fiordo sono parte del nostro vocabolario da tantissimo tempo, ma non sono solo i prestiti come questi che palesano la…

Consigli di lettura

  In quanto studente di scandinavistica, mi si chiede spesso di dare consigli su letture utili ad approfondire quello che l’appassionato medio riesce a trovare online. In questo post voglio infatti proporre qualche titolo che possa interessare a chi desidera conoscere di più le letterature nordiche, ma non sa da dove cominciare.   Bisogna innanzitutto…

Saluti e baci da Mixing Part

   Ho da poco letto l’ultimo libro di Erlend Loe tradotto in italiano ed edito da Iperborea, Saluti e baci da Mixing Part. Avevo già parlato di Loe in un mio post, e dopo aver letto questo libro non posso che confermare quanto pensavo precedentemente: Loe è il mio scrittore norvegese contemporaneo preferito. Per darvi…

Kongesagaer – Le saghe dei re e la norvegesità

Avevo anticipato, nel mio post precedente sul viaggio in Norvegia, di un acquisto degno di uno spazio a parte. Oggi piove, e mi sento dell’umore adatto per scrivere. L’acquisto di cui voglio parlare è, prevedibilmente per chi mi conosce, un libro. Ho tirato la cinghia a Oslo per quanto riguarda il cibo, e ho risparmiato…